Condotta Cosciente

condotta cosciente

Rassegna Stampa

News-Letter

per ricevere la News-Letter del Comitato inserisci:
i dati inseriti verranno utilizzati unicamente per l'invio della News-Letter

Foto Nuotata 2016

nuotata 2016

PXT

portonovo x tutti

Trivelle Zero Marche

Trivelle Zero Marche

Pulizia

 

Avviso:

il Comune ha risposto alla nostra richiesta di incontro sulla questione dei bagni, siamo stati invitati presso l'Assessorato all'Urbanistica venerdì 7 aprile alle ore 12.00

 

La delusione per il totale immobilismo del Comune di Ancona nel risolvere l’emergenza sanitaria dei bagni più volte segnalata e per il pessimo lavoro di pulizia fatto dal concessionario di Mezzavalle l’anno scorso, ci hanno indotto a denunciare tali inadempienze pubblicamente.

IMG 20161021 WA0002

IMG 20161021 WA0003

IMG 20161021 WA0004

IMG 20161021 WA0005

emergenza bagni striscione

ULTIMA MAIL INVIATA OGGI A VICESINDACO, ASSESSORE E DIRIGENTI RESPONSABILI PER AVERE NOTIZIE DELLA SOLUZIONE DEFINITIVA AL PROBLEMA BAGNI

Egregio Ing. Lucchetti,

purtroppo la situazioni dei servizi igienici della spiaggia di Mezzavalle è diventata insostenibile anche nonostante l’ultimo svuotamento delle fosse effettuato dalla ditta Baldini.

Può immaginare cosa significa avere nella settimana di ferragosto delle fosse da cui tracimano liquami fino al limite della spiaggia, La puzza è indescrivibile e la situazione è realmente emergenziale come da noi più volte segnalato alla vs amministrazione.

Abbiamo appreso dell’avvio della progettazione per l’esecuzione di lavori di rifacimento ed adeguamento del sistema di scarico dei suddetti bagni, che prenderà il via all’inizio del 2017, date le problematiche tecniche e burocratiche connesse alle opere.

Vorremo chiederle di poter essere informati circa i progetti ed i tempi di realizzazione degli stessi.
In attesa di una cortese risposta le inviamo cordiali saluti.

Comitato Mezzavalle Libera

Volantino PULIZIA MEZZA 29 MAGGIO

 

dall'agosto 2015 siamo in attesa di una risposta...

Da: Molinelli Claudio 
Inviato: giovedì 14 aprile 2016 16:04
A: 'Lucchetti Luciano'
Cc: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; 'Urbinati Maurizio'; 'Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.'; 'Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.'; 'Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.'
Oggetto: situazione dei bagni a Mezzavalle - forte rischio per la salute pubblica
Priorità: Alta

Egregio Ing. Lucchetti,

l’estate scorsa le avevo evidenziato l’emergenza dei bagni della spiaggia di Mezzavalle ed il problema di emergenza sanitaria derivante da esso, tamponato “alla buona” dal concessionario della spiaggia con la chiusura di uno dei due bagni, delle docce e dell’unica fontanella pubblica a disposizione.

Dato che tra poco più di un mese ripartirà la prossima stagione balneare, vorrei conoscere per tempo quali interventi il Comune di Ancona ha pianificato di eseguire per scongiurare una situazione ancora più grave di quella dello scorso anno e di forte rischio per la salute pubblica.

In attesa di una sua cortese risposta in merito, le invio i più cordiali saluti.

Claudio Molinelli

Comitato Mezzavalle Libera   

Da: Molinelli Claudio 
Inviato: giovedì 13 agosto 2015 12:05
A: 'Lucchetti Luciano'
Cc: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Urbinati Maurizio; 'Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.'; 'Andrea Fantini'
Oggetto: emergenza situazione dei bagni a Mezzavalle
Priorità: Alta

Egregio Ing. Lucchetti ,

le scrivo per metterla al corrente della grave situazione dei servizi igienici a Mezzavalle che ho potuto vedere ieri con i miei occhi.

Purtroppo nonostante le fosse siano state svuotate nei giorni scorsi dall’attuale concessionario, la dispersione finale a valle delle fosse non è più in grado di drenare nulla e la parte più leggera dei reflui (acque nere) continua a tracimare da  un pozzetto verso la spiaggia. Potete immaginare l’odore di fogna insopportabile di un terreno completamente intriso ed una pozza di liquami che si sta allargando, ad oggi giunta al limite dell’arenile.

Un amico tecnico della Mediterranea Service che si trovava in spiaggia e che il giorno prima aveva effettuato il prelievo dei liquami per conto del concessionario, conoscendo bene gli scarichi dei bagni di Mezzavalle e sentita la persona che si occupa della pulizia degli stessi, mi ha personalmente certificato la gravità del problema.

Si tratta di una vera e propria emergenza sanitaria, che dov’essere subito affrontata sia dal punto di vista emergenziale, sia strutturalmente per gli anni a venire.

Purtroppo in questa estate così torrida la gente utilizza molta acqua e, dato che lo scarico non ha alcuna separazione tra acque chiare ed acque scure, queste si mescolano aumentando l’entità del problema.

Se ci fosse stata una separazione dei due scarichi sarebbe tracimata semplice acqua, piuttosto che acque nere.

Ora il rischio è che per fermare l’emergenza sanitaria il concessionario decida  la chiusura delle docce e dei bagni.

Potete immaginare cosa possa succedere in una spiaggia frequentatissima come questa sotto ferragosto.

Invio in allegato una foto fatta da me ieri con il telefonino.

La prego volersi interessare prontamente di tale emergenza.

Cordialmente

Claudio Molinelli

Comitato Mezzavalle Libera   

lettera protocollata in Comune il 22 aprile 2016

20160423 123654

Emergenza bagni a Mezzavalle

[mail inviata al dirigente responsabile dei lavori pubblici del Comune di Ancona e per conoscenza agli assessori Urbinati e Foresi]

Egregio Ing. Lucchetti ,

le scrivo per metterla al corrente della grave situazione dei servizi igienici a Mezzavalle che ho potuto vedere ieri con i miei occhi.

Purtroppo nonostante le fosse siano state svuotate nei giorni scorsi dall’attuale concessionario, la dispersione finale a valle delle fosse non è più in grado di drenare nulla e la parte più leggera dei reflui (acque nere) continua a tracimare da un pozzetto verso la spiaggia. Potete immaginare l’odore di fogna insopportabile di un terreno completamente intriso ed una pozza di liquami che si sta allargando, ad oggi giunta al limite dell’arenile.

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.