Condotta Cosciente

condotta cosciente

Rassegna Stampa

per restare sempre aggiornato iscriviti alla newsletter del Comitato Mezzavalle Libera
I agree with the Terms and conditions and the Privacy policy
i dati raccolti verranno utilizzati esclusivamente per l'invio delle newsletter

Foto Nuotata 2018

Foto Nuotata di Mezzavalle 2018

PXT

portonovo x tutti

Trivelle Zero Marche

Trivelle Zero Marche

LETTERA APERTA DEL COMITATO MEZZAVALLE LIBERA

Al Comandante dei Vigili Urbani

Massimo Fioranelli

Comune di Ancona

Al Capitano di Vascello

Felice Tedone

Capitaneria di Porto di Ancona

e, p.c.

Al Sindaco di Ancona

Al Presidente del Consiglio Comunale

All’Ass.re Urbinati

Al Presidente del Parco del Conero

Alle Associazioni Ambientaliste

Agli organi di informazione locale

Oggetto: promuovere il rispetto delle regole, per una fruizione libera e sostenibile della spiaggia di Mezzavalle

Abbiamo letto in questi giorni sulla stampa locale le dichiarazioni del Comandante Fioranelli e del Capitano di Vascello Tedone; condividiamo la loro opinione sulla necessità di intervenire a Mezzavalle, come da noi peraltro recentemente segnalato, e sulle modalità di approccio preventivo messo in atto dalla Capitaneria di Porto per informare sul rischio frane, e più in generale, per contrastare la diffusa mancanza di rispetto delle regole.

Ci sembra fondamentale prodigarsi per una più puntuale ed efficace opera di informazione orientata ai numerosi frequentatori della spiaggia di Mezzavalle, in particolare a quelli che sembrano ignorare i pericoli (tra cui il rischio frane) e i relativi divieti.

Il Comitato Mezzavalle Libera da sempre si prodiga per la difesa ambientale della spiaggia, con diverse iniziative e la distribuzione di Condotta Cosciente (una serie di indicazioni in italiano e in inglese per sensibilizzare i frequentatori ad un uso sostenibile di Mezzavalle, per mantenerla sicura, pulita e libera).

Non sempre la nostra azione informativa e di sensibilizzazione risulta efficace, anche a causa delle limitate risorse del comitato. Purtroppo negli ultimi anni assistiamo con preoccupazione al dilagare dell’inosservanza non solo dei divieti ma anche delle regole del buon senso e del civile convivere.

In troppi sembrano intendere Mezzavalle come una spiaggia Libera …per fare quello che si vuole !

Siamo convinti che sia necessario nell’ IMMEDIATO:

1) migliorare/incrementare la cartellonistica dei divieti in essere, le indicazioni e le azioni di sensibilizzazione su come comportarsi per preservare l’ambiente naturale di Mezzavalle e per poterne usufruire in sicurezza;

2) garantire la presenza, a scopo informativo , dissuasivo e, se necessario, sanzionatorio, dei Vigili Urbani a monte degli stradelli, in particolare per informare sul pericolo delle frane e per limitare l’accesso ai cani e ai campeggiatori abusivi; sarebbe sufficiente la loro presenza qualche ora la mattina e/o la sera, nei giorni di maggiore afflusso come il fine settimana.

Non riteniamo che la questione della diffusa mancanza del rispetto delle regole a Mezzavalle sia risolvibile con delle “retate” effettuate sporadicamente come in passato, ma non vogliamo certo difendere chi si comporta in modo incivile e insostenibile, quindi vi proponiamo di incontrarci per uno scambio di idee su come affrontare insieme, con azioni efficaci e condivise, le trasgressioni più dilaganti e preoccupanti:
- numerose presenze nei tratti di spiaggia interdetta per pericolo di frane;
- campeggio abusivo;
- mancata osservanza del divieto di navigazione a motore entro i 300 mt da riva, in particolare nelle giornate clou dell’estate come lo scorso ferragosto;
- accensione di fuochi;
- numero crescente di cani in spiaggia.

Forse potrebbe essere una buona idea organizzare in spiaggia un incontro pubblico a scopo informativo, con la vostra e la nostra partecipazione, insieme alle altre associazioni ambientaliste che già hanno partecipato alla pulizia della spiaggia da noi organizzata ogni anno.

Al Consiglio Comunale del 4 settembre faremo presente altre urgenze della spiaggia di Mezzavalle, in particolare l’esigenza di ampliare i bagni e di consolidare la piattaforma su cui sono attualmente installati, pericolosamente erosa dalle mareggiate invernali.

Infine, vi informiamo che dal mese di luglio stiamo raccogliendo il questionario “Come vorremmo Mezzavalle – dieci anni dopo ” , dopo la prima indagine svolta nel 2004, per conoscere la percezione delle problematicità della spiaggia da parte delle varie tipologie di frequentatori. A settembre intendiamo organizzare una presentazione pubblica dei risultati, e speriamo di poterci avvalere della vostra qualificata presenza.

Ringraziando per l’attenzione,

vi inviamo i migliori saluti

Comitato Mezzavalle Libera

(per eventuali contatti : Andrea 333.9662636)

 

 

00000_scarica-pdf.png

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Navigando questo sito, chiudendo questo banner o cliccando su un link, acconsenti all’utilizzo dei cookies.

Se vuoi saperne di più leggi la Cookie Policy. Accettando l’informativa d’uso in base al Regolamento UE 2016/679 del 27 aprile 2016, noto come GDPR (General Data Protection Regulation), questo banner non ti verrà più mostrato.